Norvegia - Aurora Boreale

 A fine gennaio-inizio febbraio sono stato con un amico in Norvegia. Dopo una notte ad Oslo, e due ulteriori voli giungiamo a Leknes, dove ritiriamo la nostra automobile. Per ottimizzare il tempo abbiamo volato direttamente alle Lofoten, anche se non ci sono voli diretti in questo periodo da Oslo.

Adoro i paesi nordici, sono già stato diverse volte in Islanda, sia d'estate che d'inverno, Svezia, Finlandia e Canada, per fotografare l'orso polare, ma mai in Norvegia.

L'aurora boreale l'ho solo intravista per poco in Islanda e fotografata in Canada. Le aspettative per questo viaggio sono alte... e sono state pienamente soddisfatte.


Il contenuto di Google Maps non è mostrato a causa delle attuali impostazioni dei tuoi cookie. Clicca sull' informativa sui cookie (cookie funzionali) per accettare la policy sui cookie di Google Maps e visualizzare il contenuto. Per maggiori informazioni, puoi consultare la dichiarazione sulla privacy di Google Maps.

Le Lofoten si prestano molto bene per essere visitate in automobile, in modo autonomo, visto i numerosi ponti e gallerie che collegano le principali isole. Le Lofoten contano circa 24'000 abitanti. Noi abbiamo pernottato a Reine, Ballstad, Svolvaer ed Andenes, che si trova fuori dalle Lofoten, ma essendo un periodo d'avvistamento di orche decidiamo di andarci e stare tre notti. Si trovano diversi tipi di alloggio: dai classici hotel, agli appartamenti ed ostelli, ma consiglio almeno un paio di notti nelle tipiche casette norvegesi chiamate Rorbuer.

L'attrazione principale delle isole è ovviamente il paesaggio, oltre alle magnifiche spiagge e la possibilità d'ammirare l'aurora. I primi giorni la meteo non è dalla nostra parte, perchè piove, sì piove e non c'e neve... per lo meno guardiamo la finale dell'australian open dove trionfa Roger Federer.

Le giornate trascorrono tranquille visitando qualche spiaggia e cercando qualche pertugio alla sera per ammirare l'aurora. Per quanto riguarda le spiagge vi consiglio vivamente di visitare questo link, in inglese, dove oltre ad un'utile cartina, ci sono le descrizioni e le foto dei principali siti.

Per quanto riguarda l'aurora è un crescendo: diverse volte la vediamo, ma spesso sono solo degli sprazzi, degli accenni tra le nuvole, solo in un'occasione per alcuni minuti la ammiriamo seriamente, ma è ad Andenes dove per tre notti il cielo rimane senza una nuvola: teoricamente non c'è molta attività, però due-tre volte per sera l'aurora esplode ed inizia a muoversi velocemente e cambiare colore. È incredibile e le fotografie possono solo trasmettere una parte delle emozioni provate. Considerate che il tempo di scatto a volte è meno di un secondo, questo significa che l'aurora è estremamente luminosa.

Per quanto riguarda la fauna a Svolvaer partecipiamo ad un'uscita in barca per ammirare l'aquila di mare, mentre ad Andenes vediamo le orche.

Ed eccovi una selezione degli scatti norvegesi.


  

 

Trovi altri racconti nella sezione Articoli

 

Torna all'indice di Viaggi

 

 


Scrivi commento

Commenti: 0