Penisola di Snaefellsnes

Dopo aver lasciato il nord ci dirigiamo verso la penisola di Snaefellsnes, luogo che non ho ancora visitato, dominato dallo Snaefellsjökull. Qui tra le altre cose è ambientato il famoso romanzo Viaggio al centro della terra. Ci fermiamo a Stykkishòlmur. L'idea è di fare un giro in barca tra le numerose isole, per vedere pulcinella e foche, ma purtroppo non ci sono uscite. A dire il vero una possibilità c'è, ma è inclusa la cena ed il prezzo è molto alto, in aggiunta ci dicono che i pulcinella se ne stanno andando.

 


La prima visita è al campo lavico di Berserkjahraun: per apprezzarlo al meglio è necessario prendere la strada sterrata che parte da quella principale. Ci sono due montagne molto colorate e molta lava. Nell'aerea è possibile fare il campeggio libero e ci sono delle piazzole fantastiche! Ovvio che non c'è acqua corrente, docce,... ma ad averlo saputo prima ci saremmo fermati qui.

Proseguiamo nel giro fermandoci in un tranquillo paesino, Grundarfjördur, e subito dopo ammiriamo il maestoso Kirkjufell (463 m). Giunti all'estremità prendiamo una deviazione e finiamo a Skardsvik, una spiaggia fantastica, dove Fabio e Simone fanno il bagno!

Ritorniamo sulla strada principale, sempre ammirando il ghiacciaio Snaefellsjökull e la stupenda montagna, e saliamo sul cratere Saxhöll, prima di visitare un'altra spiaggia: Djùpalònssandur.

Ci fermiamo al campeggio di Arnarstapi, dove effettuiamo una passeggiata panoramica lungo la cosa, fino a quasi raggiungere Hellnar (2,5 km). Attraversiamo campi di lava ammirando grotte, basalto e numerosi uccelli.

Il giorno seguente purtroppo è tempo di recarsi a Reykjavik e consegnare l'auto. Prima di questo però torniamo indietro alcuni chilometri per visitare la grotta di Vatnshellir: carina... ma niente in confronto alla grotta di ghiaccio.

Trascorriamo poi un'ultima notte in città, prima di prendere il volo di ritorno al mattino presto.

Piccola nota: c'è stato un vulcano abbastanza attivo durante il nostro viaggio, però non ha eruttato, perciò non ha creato particolari problemi.

  

Viaggio in Islanda

 

Trovi altri racconti nella sezione Articoli

 

Torna all'indice di Viaggi

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Site in English