Piz de Molinera

 

Itinerario: Prepianto - Piz Martum - Piz de Molinera

Dislivello: 900 m

Durata: 2h 30m (andata) / 1h 45m (ritorno)

Regione: Bellinzonese

 

Dal Piz Martum al Molinera il sentiero è bianco blu


Le previsioni meteo sono abbastanza buone, nel senso che la meteo dovrebbe migliorare nel corso della giornata. Decido di salire al Piz Martum (2039m) e al Piz Molinera (2288m), o almeno fino a dove riesco, visto che il sentiero diventerà bianco blu. Sarebbe bello riuscire poi a scendere fino alla Capanna Brogoldone e percorrere un percorso ad anello.

Parto da Prepianto, sopra San Vittore. Per raggiungere la sbarra dove c'è un posteggio è necessario recarsi a Bellinzona, poi Lumino e a San Vittore seguire le indicazioni per Giova. Dopo Giova ad un bivio bisogna andare a sinistra. Mi è stato detto che ora per salire fino a Prepianto è necessario pagare un biglietto ad un tarchimetro: sinceramente non ho trovato indicazioni in merito.

Il sentiero inizia subito a salire mi rendo conto che quest'inverno ha fatto molti danni, in quanto ci sono alcune piante sul sentiero, che però senza problemi si aggirano. Mi accorgo però che il panorama è sempre più nebbioso... e capisco che non sarà una giornata entusiasmante dal punto di vista fotografico. Ad un certo punto incontro una signora della Val Calanca con il simpaticissimo cane della figlia: Sonic.

Insieme saliamo fino alla deviazione per il Piz de Molinera, che si trova poco prima dell'Alpe Martum. Salendo verso il Piz Martum per mia grande sorpresa non ho problemi di vertigini. Giungo in cima in poco più di un'ora, ma calcolate anche mezz'ora in più. Purtroppo la vista verso Bellinzona è praticamente nulla, mentre la Val Calanca si vede abbastanza. A questo punto la mia accompagnatrice decide di scendere, mentre io proseguo seguendo la cresta. In cima c'è molta neve e purtroppo anche qui il panorama è alquanto annebbiato, riesco comunque a fare una foto panoramica.

Vista la nebbia decido di tornare sui miei passi seguendo la cresta, senza fare il giro ad anello. Quando scendo decido di recarmi al Rifugio Martum, che dalla deviazione dista veramente poco e vengo attratto da dei disegni su una roccia.

 

 Trovi altri racconti nella sezione Articoli

 

Torna all'indice di Escursioni

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Site in English