La messa a fuoco

Condividi la pagina se ti piace


Ci sono quattro sistemi per mettere a fuoco la fotocamera, però a dipendenza se scattate in automatico, a priorità di diaframma, manuale,… non tutti sono selezionabili.

 

AF-Automatico: la macchina fotografica gestisce la messa a fuoco automaticamente, optando per l’AF-singolo quando il soggetto è fermo o l’AF-Continuo quando il soggetto si muove.

AF-Singolo: indicato per soggetti fermi. Quando si preme il pulsante a metà si blocca la messa a fuoco ed è possibile ricomporre la scena.

AF-Continuo: indicato per soggetti in movimento. Mentre il pulsante di scatto è premuto a metà, la macchina fotografica mette a fuoco in modo continuo.

MF-Manuale: messa a fuoco manuale. A dipendenza della macchina e dell’obiettivo è necessario disattivare la messa a fuoco automatica, in modo da utilizzare l’anello dell’obiettivo per mettere a fuoco.

 

Nei primi tre modi di messa a fuoco, se la fotocamera non è in grado di mettere a fuoco non si può scattare.

Ci sono situazioni in cui l’autofocus non funziona correttamente. Ad esempio:

Contrasto leggero o nullo tra il soggetto e lo sfondo (una persona con un vestito chiaro su sfondo chiaro)

Il soggetto contiene numerosi dettagli (un prato con molti fiori)

Oggetti posti a distanze diverse all’interno del punto AF (un animale in gabbia)

 

È sicuramente utile parlare anche di modo dell’area di messa a fuoco, ovvero come viene selezionato il punto di messa a fuoco. A dipendenza della macchina fotografica che possedete avete un numero diverso di punti: uno con molte le compatte, mentre con le reflex i punti possono essere anche più di 50.

 

AF a punto singolo: la fotocamera mette a fuoco solamente sul punto che scegliamo. Adatto per soggetti statici.

AF ad area dinamica: da utilizzare con soggetti che potrebbero avere dei movimenti inaspettati. Scegliamo un punto AF, ma se il soggetto si muove anche di poco, la fotocamera basandosi sui punti circostanti mette a fuoco nuovamente.

Tracking 3D: si sceglie il punto AF, se il soggetto si muove la fotocamera seleziona automaticamente un nuovo punto per mantenere la messa a fuoco sul soggetto.

AF auto: tutto viene gestito automaticamente.

 

Lasciando l’AF in modalità auto può capitare che la macchina continui a mettere a fuoco diversi piani e ciò rende difficile scattare: questo avviene quando il soggetto non è in primo piano, ma ad una certa distanza.

Utile in questo caso usare il punto singolo e mettere a fuoco la farfalla, altrimenti essendo l'immagine tendente al verde, il rischio è che la fotocamera metta a fuoco alternativamente il primo piano e lo sfondo
Utile in questo caso usare il punto singolo e mettere a fuoco la farfalla, altrimenti essendo l'immagine tendente al verde, il rischio è che la fotocamera metta a fuoco alternativamente il primo piano e lo sfondo

È fondamentale dove si mette a fuoco, perché da questo dipenderà la profondità di campo, argomento che affronterò in futuro.

 

Io quando fotografo solitamente utilizzo AF-Singolo ed il modo AF a punto singolo: avendo 11 punti scelgo dove mettere a fuoco e scatto. In questo modo ho il controllo sulla profondità di campo. Anche con animali fermi o persone utilizzo queste impostazioni, ovviamente se l’animale è in rapido movimento o la persona corre cambio le impostazioni.

 

Trovi altri racconti nella sezione Articoli

 

Torna all'indice di Tecniche

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Marcel Niccum (giovedì, 02 febbraio 2017 13:51)


    Everyone loves what you guys are usually up too. Such clever work and exposure! Keep up the superb works guys I've you guys to blogroll.

  • #2

    Rachel Wynkoop (venerdì, 03 febbraio 2017 16:54)


    Hello, i think that i saw you visited my blog thus i came to �return the favor�.I am trying to find things to improve my web site!I suppose its ok to use some of your ideas!!

  • #3

    Analisa Ogilvie (sabato, 04 febbraio 2017 03:40)


    I loved as much as you will receive carried out right here. The sketch is tasteful, your authored subject matter stylish. nonetheless, you command get bought an shakiness over that you wish be delivering the following. unwell unquestionably come further formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.

  • #4

    Charolette Merino (lunedì, 06 febbraio 2017 20:55)


    Hey there exceptional website! Does running a blog such as this take a great deal of work? I have absolutely no knowledge of programming however I had been hoping to start my own blog soon. Anyway, if you have any recommendations or techniques for new blog owners please share. I understand this is off topic but I simply had to ask. Thanks!

  • #5

    Margarite Mcnees (martedì, 07 febbraio 2017 06:14)


    My brother recommended I might like this website. He was entirely right. This post truly made my day. You can not imagine simply how much time I had spent for this information! Thanks!

  • #6

    Charolette Merino (giovedì, 09 febbraio 2017 14:59)


    Good way of describing, and nice piece of writing to take data about my presentation subject, which i am going to present in college.

  • #7

    Callie Hon (giovedì, 09 febbraio 2017 21:05)


    Good day! This is kind of off topic but I need some guidance from an established blog. Is it difficult to set up your own blog? I'm not very techincal but I can figure things out pretty quick. I'm thinking about making my own but I'm not sure where to start. Do you have any points or suggestions? Cheers

  • #8

    Lloyd Volk (venerdì, 10 febbraio 2017 02:05)


    I�m not that much of a online reader to be honest but your sites really nice, keep it up! I'll go ahead and bookmark your site to come back in the future. Cheers

Site in English